Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso
Giacomo Vit

Caproni e la maturità

Un certo clamore ha destato il fatto che in una delle prove della recente maturità fosse inserita una poesia di Caproni, sulla quale il candidato doveva rispondere ad alcune domande. Clamore dettato dal fatto, come si è osservato sui mezzi d’informazione, che molta gente si è chiesta: Caproni, chi è costui? La poesia proposta ai ragazzi era un po’ bruttina, è vero, e, per uno come me, che ha sempre amato Caproni, è stata una delusione, un’occasione perduta per fare luce su uno dei più interessanti poeti del Novecento. Certo, perché non scegliere qualcosa di quella splendida opera che è Il seme del piangere? Oppure, se si vuole essere più vicini alle inquietudini della nostra epoca, qualcosa da Il franco cacciatore o da Il conte di Kevenhüller? Tuttavia, volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, sono convinto che l’operazione Caproni sia servita a qualcosa: 1) Proponendo un autore che mi risulta non sia trattato nelle scuole superiori, è auspicabile che, fra le migliaia e migliaia di studenti, ci sia qualcuno il quale, terminata la via crucis degli esami, si porrà il problema di saperne di più, magari solo attraverso Internet, sulla figura di questo poeta “sconosciuto”, scoprendo così che era molto più importante di quanto non immaginasse. 2) La questione Caproni ha rivelato l’ignoranza (nel senso etimologico) culturale di certi giornalisti che hanno liquidato il poeta come “minore” o addirittura conosciuto solo a Genova e a Livorno (sic). Questo non può che aprire una riflessione sull’attuale livello culturale di chi gestisce la comunicazione di massa. 3) Forse qualcosa si muove nei piani alti della burocrazia scolastica, che, seppure con ritardo e nonostante la scelta di una poesia bruttina, ha voluto smuovere lo stagno della cultura scolastica (a quando Luzi, Zanzotto, Rebora?).

Pubblicato il 12 luglio 2017
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION