Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordovest:
Poesie
Andrea Temporelli

Primo passo su Marte


Talvolta accade (pensa al primo uomo
su Marte) di trovarsi dentro a un angolo
dell’universo vergine e inondato
di luce (ora è un prato
o un posteggio o il cortile
stupefatto nel fango,
insomma un posto comune) ma è aprile,
magari, neanche a farlo
apposta, proprio non puoi non capire
in quel frangente che nessuno mai
se ne è andato davvero,
tutto conferma che non hai varcato
alcuna soglia, ma che il senso intero
era già lì per te, da custodire,
gratis, semplicemente.
Come quando è da poco
che parli con un’amica dopo anni
e poi vividamente
senti la voce che pronuncia il nome
e tu che prima nome non avevi
rispondi prontamente,
chiamato a stare al mondo
senza più dubbi o affanni.
Ecco, quello che pensi sia dio e in fondo
non è che una radura
che ti comprende, come
su Marte una pianura
avrà la prima impronta, esattamente
si manifesta, tanto che non c’è
nulla da dire, niente
da domandare più,
nessun luogo in cui andare o far ritorno.
Talvolta questo accade, certo, e tu
non ne hai né colpa né
merito. Accade questo, ogni giorno




da Il cielo di Marte (Einaudi, 2005)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION