Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Annelisa Alleva

(l’ossessione si sfoga e non si sfoga)


L’ossessione si sfoga e non si sfoga.
Vuole mangiare sola. Giro la testa e mi gira.
Pois di coriandoli coprono escrementi,
bucce, cicche, macchie.
Lui telefona dallo Stato,
lui ti manda tante melettroniche in regalo,
lui te ne tira una fruttiera intera,
qui, status quo, qua, hic, et nunc, 
viva Che Karenin, cioè, vero che, ecc. ecc., etciù.
Desiré, tanti no tante coltellate.
Le belle nei casolari abbandonati,
attirate da tante mani sudate a mangiarsi manforte.
I giornali si prendono l’indomani il bianco e nero,
il rosso le perizie legali della morte.
Il grido del no il giorno di San Valentino.
La vecchia attrice vive ancora.
Si aggira senza calze e senza barboncino,
col bavero della pelliccia premuto su un dente.
Figlia è fiore e figlia è pietra.
Le scrimino i capelli come cercassi
una parola sul dizionario.
Poi guardo un piatto di spaghetti. Tutto è sparso.
Quelle con poco tetto sono le case del ricatto.




Da La casa rotta (2010)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION