Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Isole:
Poesie
Carmelo Panebianco

La discesa oscura


Che siano chiare le stagioni 
della tua erranza pellegrino 
lieto l'istante del ritorno.


Dimenticati gli accordi 
mute fronde d'alloro 
depositano armonie, polline 
incerto tra ferite foreste.


Tutti i canti t'attendono 
tutti i suoni del mondo
le smarrite armonie ai confini 
del giorno estenuanti.


Si sgretolano sassi 
fossati s'inquietano   
il vento il verbo 
svelano diroccate 
rocche innocenti 
ammutoliscono ombre 
di regni senza gloria.


Inorriditi si celano 
ai mortali i celesti 
velati da brume
nelle dimore alte dei cirri 
piĆ¹ non rivelano ai viandanti
indicibile la natura dell'incanto 
la leggenda primaverile.


Impauriti ingenui 
devoti placano    
con canti con danze 
con sacrifici cruenti 
l'ira infinita del dio.


Ampio nel cielo il volo 
disteso del nibbio indica
il corso oscuro della discesa 
nostra necessaria.


Avvizziscono asfodeli 
nella piana degli Hybles.



tratti da Preghiera del ritorno (inedito)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION