Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Chiara Bazzani

Numeri

Ugo, bue, re,
ratto, quinque...
Conti in punta, bimbo,
con le dita a poco a poco,
sorrisi forbendo
a chi, la ragione
ogni stupore ha tolto
d'ingenua primavera.
Nuove forme, inusitate
e molli, si posano
per contare, a tua insaputa,
sulle usate parole.
Esauste parole, arse
di senso, e mutate
in aridi segni,
che la rocciosa abitudine
lascia senza mistero,
stanchi sedimenti di un pensiero
che una corta banalità 
trattiene.
 
Semi, vette, orco,
nave, ceci...
Conti ancora, bimbo,
serio passando dall'uno
all'altro nome, immerso
come sassi attraverso un fiume
che, da una sponda nota
all'altra ignota,
approdano alla vita,
presto straniera,
e pur sempre a sé stessa
uguale, nella norma.
Nella norma ordinante,
che da sé esclude,
e ri-tiene solamente
come eccentrico arbitrio,
o gioco deformato,
ciò che invece è un dono
che può farti custode
di verità .
Qualcuno ha svelato,
con quelle insolite parole,
il mistero inespresso
dell'essere.

(I cinque numeri dei primi due versi, da cui nasce l’intero componimento, sono una citazione da un’intervista ad Alessandro Bergonzoni, a cui dedico idealmente la poesia).

(da Come posso dirti, Colombini Editore)


Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION