Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Traduzioni
Emilio Rentocchini

(poi all’improvviso un cielo aperto e vento)


Poi all’improvviso un cielo aperto e vento
ma dolce e profumato e senza rabbia,
che non porta via le parole di mezzo ai denti
e lascia stare il nostro stare di sabbia;
primavera? e ti pieghi a ciò che senti
dove si apre il nuovo, a un tempo che abbia
bagliori d’acqua per legare così
la nostra carne all’anima all’aria al dì.

Emilio Rentocchini
(po’ a l’improvìs un sél avèrt e vèint)


Po’ a l’improvìs un sél avèrt e vèint
ma dòuls e profumê e sèinsa ràbia,
ch’an porta via el paròl da mès ai dèint
e al lasa stèr al nòster stèr ed sàbia;
premavèira? e t’et pigh a quèll ch’et sèint
in dóv as vira al nóv, a un tèimp ch’al gh’àbia
lusnèdi d’aqua per lighèr acsè
la nostra chèrna a l’ànma a l’aria al dè.




da Ottave, Garzanti, 2001

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION