Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordovest:
Poesie
Fabio Scotto

Il rumore degli occhi


Poi piano
apparirmi
l’alga del pelo
nel suo antro di spini bambini
               Prolungarmene
penetrante penetrato cuore
di ghiaccio e sole
mentre t’inarchi
sul mio ventre nudo
libellula impazzita
a nozze non sue
Per ora
la bianca quiete del sorriso
e il moto del respiro
cinto dalla bocca
socchiusa sul tempo
fermato al palo
che ti tiene
docilmente amico
degli elfi delle cosce
in festa
per un minuto
al caldo
insistito
dell’anca
ritornandoti
la prima acqua bevuta
            morentemente




La schiena
arcuata pace vertebrale
dai glutei alle spalle
affluenti del mare
dorsale mosso dai singulti
più non vedo il volto
affonda nel cuscino
sono lontano vicino
e tenera percorre la scialuppa
il fianco
Sono stanco
rido e piango
vivo del tuo rapido voltarti
in cerca del tuo naso siamese
sul mio e tutta si confonde
l'azzurra cecità del corpo
Sei Brasile, Eurasia
pioggia di grande nube
monsonica abissale
e lieve ragno tenace
crudele alla posta
in attesa della mosca
bianca
Mi ascolti il cuore
esce dal costato
andato anche lui
tra i morti
                  a valle del poema


da: © Genetliaco, pref. di Giancarlo Pontiggia, Passigli Poesia, Firenze 2000, pp. 110-111.

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION