Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Filippo Amadei

Il bacio

Poi le parole cadono e cadiamo
nel reciproco sguardo dei corpi
un po’ incantati - elettroni attratti
dal nucleo dell’altro, senza contatto
stringo il campo sul viso
si fa più piccolo, ne perdo i contorni
esploro tutti i suoi tesori, i saliscendi rossi
delle labbra, gli occhi già pronti
a farsi fessura, finché resto anch'io
abbandonato al buio del tatto, la mia mano
che sfiora il tuo braccio seguendo in basso
la corrente fino al fianco
poi di nuovo in alto, per il mare
della spina dorsale, fin su la riva del collo
e lì si adagia, finalmente, come il naufrago
così anche le mie labbra
che sulle tue hanno trovato casa.



Da Saperti a piedi nudi (LietoColle, 2009)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION