Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordest:
Traduzioni
Giacomo Vit

La pianta

Mi racconta di come/sotterrare la pianta,/come bagnarla con gesti/sacri, come adoperare la pietà/per guarirle il fuoco/che la mastica dentro, come/difenderla dalle gomitate/del vento... (intanto, su un vetro/un po’ sporco, vedo/agitarsi bestioline che la/stordiranno, uccelli malvagi/che non faranno lì il nido,/uomini avvolti nel nulla/che le volteranno le spalle ...)/E con il dito mi indica,/laggiù, nel cerchio dell’ombra,/le forbici, l’annaffiatoio,/l’acquasanta.

Giacomo Vit
La planta


A mi conta di cuma
soterà la planta,
cuma bagnala cun sests
da predi, cuma doprà la pietat
par curaghi il fouc 
ch’a la mastiea drenti, cuma  
riparala dai colps di comedon
dal vint ... (intant, ta un veri
un puc sporc, i viodi
bisigassi bistiùtis ch’a la
sturniran, ussiei trisc’
ch’a no faran ulì il nit,
omis ingulussàs dal nuia
ch’a ghi voltaran li’ spalis ...)
E cul deit a mi mostra,
ulà, tal sercli da l'ombrena,
li’ fuarfis, il bagnaflours,
l'agasanta.





Da La cianiela, Marsilio, 2001

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION