Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Gian Ruggero Manzoni

Distanze celesti


Sono dell’asso Francesco Baracca,
aviatore in cerca di solitari duelli,
fratello di pianura e di città.
Accetto di sfidare la tecnica
come egli combatté su Gorizia,
Nervesa, Cornuda, il Montello.
Degli dèi greci e di quelli germanici,
di Cristo e del Talmud,
si cibano i miei motori.
Di Arthur Moeller Van Den Bruck
ho lasciato, nella mia bianca scia,
il gusto per la conservazione delle
memorie e, così, l’uso del moderno.
Ora la potenza del cosmo
attende coloro che si spesero
al pari mio.
L’uomo che ha agito sente d’istinto
che le distanze celesti sono naturali
così come, innaturale, il negare
le vicinanze terrene.

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION