Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Guido Monti

L' infanzia di ser Brunetto


A notte seduto sul muretto bucato a glicini 
Brunetto a bocca aperta ascolta la vecchia in nero 


(è il momento sulla terra scura 
del soffio del barbagianni)


m’inizia la storia e l’occhietto bianco le scatta a salti 
di rosse volpi e sento che tutto vicino a quella testa 
d’ebano rattrappisce nel brivido


mira con l’insecchito dito i cipressi 
sull’orlo del cimitero e urla col dialetto 
alle voci ammucchiate dentro quel fitto 
muove poi la testa a bruco su di me 
col labbro di fuoco e il fiato pesto dice 
di essere richiamata dal quel tramestare 
d’essere strega e sputare dai rami 
all’innocenza dei passanti 


le guardo la pupilla rigirarsi a perdizione 
tra terra e cielo e il respiro le soffia sul circolino 
dei glicini alitandomi dietro a risate sghembe 
unghia appuntite






da Fa freddo nella storia (Stampa 2009, 2014)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION