Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Isole:

Carmelo Panebianco

Foto di


Nato a Catania nel 1951, vive a Zafferana Etnea, dove ha insegnato  materie  letterarie.  Dopo la plaquette di esordio dal titolo Nostalgie e trasfigurazioni (Catania, Ed. Radar, 1983) e Apparizioni (Venezia, Rebellato, 1986), ha pubblicato per le Edizioni Amadeus (Montebelluna, Treviso, 1992) il libro  di  poesia Angelo dei gigli, presentato  da  Giuseppe  Conte,  cui  ha  fatto  seguito,  nel  2007, Giardino celeste, edito nella collana “Palinuro” dell’Editore Salvatore Sciascia di Catanissetta, diretta da Aldo Gerbino,  con prefazione di Giorgio Ficara.  
Ha scritto articoli di critica cinematografica e pubblicato su riviste letterarie. È coautore di  spettacoli multimediali tra i quali Maravigliosamente un amor mi distringe (1995), In latitudine di luce (1996), I canti del Gebel (1996). Alcuni suoi testi tradotti in spagnolo sono apparsi su «Palavreiros» nel 2004 e su «La fuente de las siete vìrgenes» nel 2006.

Poesie
Navigatori di Alexia
(da Giardino celeste - I)
(da Giardino celeste - X)
(da Giardino celeste - III)
La discesa oscura
Viaggio mattutino
Salmo del dolore e dell’ oblio
Compieta
Sirene
Le sette balze del cielo
PDF
Carmelo Panebianco - poesie
Carmelo Panebianco - bibliografia
Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION