Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Loretto Rafanelli

16 ottobre 1943


Nel ghetto asfaltato dalle grida 
nella giornata dispersa sul candelabro 
di ottobre, un fiocco azzurro disegnò 
il cielo. Appena nato, 1, 2, 3 giorni forse, 
il 16, lo presero alla culla e conficcato 
sulla barra estrema del freddo. 
La madre ormai accecata sui marmi 
di deportata, non seppe che convennero 
di non sciupare il piombo fuso su un corpo 
immaturo. Bastava destinare a un muro 
il compito innocente di salvare una razza. 
Chissà se rimase traccia della genetica 
salvezza nella sbreccata calce romana. 
Non so se ora si possa dargli un nome. 
O dire solo di un cero. Di una preghiera. 
Di un’onda dolce del mare che non vide.




Nota. Il 16 ottobre 1943 a Roma, ci fu l’arresto e la deportazione nei campi di concentramento di migliaia di ebrei, in quella occasione le SS uccisero un neonato sbattendolo contro un muro. Di quel bimbo non si conoscono neppure le generalità.





Da L’indice delle distanze (2014)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION