Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordest:
Traduzioni
Luciano Cecchinel

Sonnambulo

Come un piccolo sentiero al ciglio torbido del cielo / per androni bislunghi in lunga erta / portano scodelle chiare di miele / fino all’occhio malato di una serratura... // là oltre le ragnatele di un ballatoio / per scie che ardono di ori di anni / ci sono campane assordate dal sole / c’è un abbaglio rosso di gerani // là sotto ombre tiepide di bagolaro / una chioccia grida come un coltello / che stiano aguzzando su un taglio di scure // là piano arrivano all’orecchio appoggiato / rintocchi sfatti come di tosse... ma è serrata / la porta e si è inceppato il saliscendi.

Luciano Cecchinel
Sonànbol

Cofà ’n troiet al zei tórgol del ziel
par andreóne bislònghe in jertura
le porta scudele ciare de miel
fin a l’òcio cròt de na saradura...

là oltra le telarine de ’n piol
par rise che arz de ori de ani
al é canpane insordide dal sol
al è ’n inbarlumimènt ros de jerani

là sote onbrìe cévede de ja?enèra
na còca la crida cofà ’n cortèl
che i sie drio u?ar su ’n tai de manèra

là pian pian ghe riva a la reja podada
bòt fròi fa de tos... ma la é sarada
la porta e se à incantà ’l saltarèl.


da Al tràgol jért

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION