Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Sud:
Poesie
Luigia Sorrentino

L'orecchio del tempo


                                                 Alle vittime del Vajont,
                                                 alla popolazione di Erto, Casso, Longarone,
                                                 Codissago, Castelavazzo, Dogna, Provagna





nel deserto della corale valle
fresche fronti si porgevano
alle alte montagne,
al loro amore
l’orecchio spirituale cercava
l’altro, per informarlo
- lo stato di veglia si fonde
al suono universale -
non risponde
il nome è sordo
l’immateriale orecchio
liberato, non sente
l’aurora stillata dal canto
sul dorso delle pietre
 
sulla schiena che freme
posa il bianchissimo
capo
la voce immortale non risponde
da un orecchio diverso
era venuta accanto
per separarlo dalla forma
precipitata
tutto accade un’altra volta
si addensa il gesto invisibile
per un impulso da nulla
colpisce la scura onda
mescolandosi alla terra 
 
divaricato l’orecchio ha piegato
gli alberi,
le fronde chiamate
dalla terra, l’hanno toccata,
tutta l’anima informata, ascolta
e trema
dalle labbra una sabbia lievitata
esce
la pianura nomina un paese morto
la tranquilla notte d’autunno
piange i suoi morti e odia chi li ha uccisi


[Luigia Sorrentino, testo realizzato per il progetto CALAMITA/À, novembre 2013]

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION