Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Marco Bini

A una casa tutta sua

"Più luce di così si muore". Camera a sud,
concessi alla vista sono uno scorcio macchiaiolo
e una Pechino in sintesi all'ammezzato,
non si ha voglia di spiegare tutto a tutti
se il resto è una manciata di metri calpestabili
e terra di coltura per zanzare ma sala per sé
d'aspetto perché venga Pentecoste una volta buona.

Ricovero, radar, cassa di risonanza, cratere,
osso frontale che contiene, blocco di partenza.
C'è il morse di un abbaiare che occupa
lo spazio dell'ascolto e aderisce ai vetri,
ai timpani, come di notte i corpi alle lenzuola.
Dal nocciolo elettrico del temporale c'è chi
ci ha scattato un'istantanea; si è tirato
il nero delle nubi sulla testa e ha fatto clic.
Di sorpresa ci ha colti nel bagliore
riassumendoci nei contorni e nel nero
di concavità  e nodi, sottraendoci spessore:
adesivi apposti su natura viva.
Sulla ghiaia le erbacce portate dal vento, sbalordisce
quanto siamo casuali e smontati a compromessi
compresi dalle spalle e sotto il peso dei capelli.

Basta un lampo allora a fare luce anche dentro,
noi e l'aria compresi nello squarcio,
ad attrarci gli occhi gli uni dentro gli altri
a rivelare quanto inerme è la pelle, e la pietra.

E' una sera di quelle che non sapremo raccontare
l'indomani, l'attimo prima della bomba:
uno spavento al confronto è fosforo allo stato puro.


(inedita)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION