Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Marco Massimiliano Lenzi

Deus Absconditus - IV


I Maestri delle sabbie 
tenevano il respiro 
fra le ciglia del cuore e il sibilo
d’una folgore bianca. Potevano
vedere in trasparenza il balzo dei leoni
la ferocia lustrale reggere l’anima
con artigli snudati per istinto
sotto il trono d’ossa acuminate dal digiuno
e la solitudine del sole,
sopportare il rumore delle menti incustodite
in una carovana, lontana
quando infila le crune dei miraggi.
E la notte, la notte delle veglie
dove il soffio di parole ininterrotte aumenta
sul costato gelido d’un bambino, per condanna d’immenso.
fra dono e tentazione 
veder scendere l’arco
dei supremi cieli neri. 


(Da : L’Improvviso)

Fu domandato ad un anziano: «Perché ho 
paura quando cammino nel deserto?».
«Perché vivi ancora», rispose.
(Detti e fatti dei Padri del deserto)



Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION