Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordest:
Poesie
Marco Munaro

Melagrana aperta

Rapidi vortici - I




Quest’anno è stato lungo come i quarant’anni
cui si arriva controvoglia e d’incanto, tra i vortici:
l’estate - in cui si va in vacanza
e si pensa alla casa
e crescono i bambini
che hanno l’età di quando anche noi eravamo 
gracili e gloriosi per cicatrici
malattie e febbri alte sventate correndo.


(Nella pianura sfioriscono stremati i papaveri)


Come in un catino o in un lago
in cui ci siamo bagnati, quest’anno
lo guarderemo dalla nostra Ftia
scagliosa e verdissima di ulivi e di salici,
vecchi, perduti
sopra una fotografia dissepolta
su cui troveremo scritto,
come a Treblinka, giorni felici.


(Brillerà un cielo stellato troppo vasto)


E sembrerà un anno, allora, questo, ancora
più lungo, come tutta una vita,
come l’ombra, l’istante, il sangue, 
la lancia 
che colpì e accecò la luce.


(Melagrana aperta,
                                  spaccata, tra le mani e la terra)








da Vaso blu con narcisi (2001)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION