Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Maria Grazia Calandrone

M.


io non sono che il bianco della bestia
e lo splendore del suo occhio
nero,
rotondo,
mite 


sono la mansuetudine dell’universo
che gira su se stessa 
come l’occhio nell’orbita dell’ 
animale, 


                idolo 
addormentato 
che qui, sul limitare dell’abisso, lascia la prima lacrima
di gioia.


                sono occorsi
millenni per quest’unica
lacrima,


                alla quale s’inchina, come s’inchina 
un campo
di fiori battuto da un vento
siderale, questo plurale


umano, coronato
di sole e impastato con la stessa pasta 
della bestia, 


                      questa miseria che desidera essere
accarezzata
dalla misericordia del tuo sguardo





da Rosa dell’animale (2014)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION