Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordest:
Poesie
Mario Benedetti

La penisola della Hague


Hanno gli occhi provati dal mare, dal grande cimitero marino.
Anche la fabbrica nucleare tiene le navi lontano
con i suoi tubi alti e chiusi, con il ferro di un porto innaturale.                                                


La volpe stasera non è venuta, le galline aspettano la mattina.                                                
La capra legata fa in modo di restare vicino ai due bambini e grida.                          


Mangiamo sempre dalla signora di Auderville, io per ascoltarla:                                        
Prévert era una persona di modi semplici, mangiava qui a volte.                                   


Salendo, la casa è ciò che vogliamo vedere,                                                                                
le ortensie, l’acqua che sgorga infinitamente dalla canaletta di legno.                               


Piove. Il vento è quasi freddo. D’autunno come saranno                                                      
queste pietre con i nomi nel cespuglio di piccole rose?                                                            


A Brest è piovuto una volta per sempre.                                                                                     
Un viso, una corsa sono stati amati per sempre, per sempre.                                                    
Ti guardo dalla sabbia che sembra non finire nemmeno lì dove sei.

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION