Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Usa:
Poesie
Mario Moroni

Recitare le ceneri


Ciò che rimane del giorno,
ciò che non si vede più
o che è stato mal visto, quel giorno
quando John Trevor era uscito in strada, 
scese le scale:
“Cielo quasi blu
dalle mille forme scure”
aveva commentato,
sguardo oltre le nuvole
tanti passi come quei passi
ed ora camminava
già oltre tre isolati,
mentre Martin Jones, impiegato,
era uscito arrabbiato,
colto da collera strana
dopo che suo figlio, così,
al telefono, gli aveva detto: 
“Me ne vado”, voce oltre le nuvole,
cielo dalle mille forme scure,
così aveva voltato l’angolo
e senza pensare aveva chiesto:
“Perché?” Come se non capisse
e di fronte alla metro
aveva visto Stephanie Lane,
madre di due, che correva
con lo sguardo oltre le nuvole,
con mille voci nella testa,
credeva che i suoi figli
non avessero fatto in tempo 
a scuola e così voleva
telefonare, così, solo per sapere.




NOTA AL TESTO: “Recitare le ceneri” vuole essere una rievocazione poetica degli eventi dell’11 settembre 2001. In realtà gli eventi stessi non vengono riproposti, bensì il testo è composto da una serie di riferimenti frammentati alla vita di alcune delle vittime. Le informazioni sulle vittime mi sono state fornite dagli annunci mortuari apparsi sul New York Times. Quindi la voce poetica soggettiva è ridotta al minimo, come segno di rispetto per le vittime stesse, un dovuto atto di umiltà, allo scopo di far emergere la tragedia da dati biografici oggettivi. Intercalati appaiono tre distinti “Intervalli” che costituiscono un’immaginaria voce “terrorista” a bordo di un aereo. Gli intervalli sono volutamente costruiti su un tono poetico “alto” per il quale mi sono servito del “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia” di Giacomo Leopardi. “Recitare le ceneri” è concepito come recitativo a più voci da eseguire in pubblico.


Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION