Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Matteo Xella

(immobile nella notte)


Immobile nella notte. Con foglie magnetiche di dita del viola, mentre i fiumi sotterranei avanzano.
I gioielli di ghiaccio che abbiamo creato per lei, le irrorano il viso. La bellezza è un grande invisibile.
Lenzuola immacolate diventano grandi città impossibili. Intercettano occhi che si rivelano, lungo le strade sogno del turchese sul limite della foresta.
Un apparizione drammatica, e bellissima.
Un corpo di ebano schiava.
I signori, la loro dottrina invisibile, appagata nel marmo freddo.
Barbagli ancora nelle palpebre argentee come le lamiere.
Autostrade che ho visto, con bambini vestiti di rosso.
Esami silenziosi come tomografia assiale.
Ricorda il futuro, Gabriele, tua mente originaria.








Da “la bocca piena di more”

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION