Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Matteo Zattoni

(i corpi giovani degli eroi)


I corpi giovani degli eroi
si riunivano ogni sera negli stessi luoghi
percorsi da gente, abitanti rituali
della cenere in ore diverse e sconosciute, astiose
per cui anche quei lampioni sembravano non più
appartenere al mondo alto delle idee
pensate per loro (ma imposte da un panòpticon
odioso e infallibile)
le inferriate ripetute si aprivano tutte per quel divino
nettare
erano gli ultimi a illudersi, pretendere
coi pugni la felicità.


«Mio» ringhiavano, rivendicando
l’appartenenza non solo di un pallone
ma di un quartiere
come poca terra promessa
da dio per un quarto d’ora
e di barricate dietro cui non subire soltanto
ma rispondere con sassi, sampietrini, segnali divelti
all’invasione di una
sorprendente morte.








Dalla plaquette I corpi giovani degli eroi (Print & Poetry, 2014)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION