Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordovest:
Poesie
Mauro Ferrari

Casa in collina. Pioggia


Nel punto in cui si abbattono 
la pioggia senza fine 
e i radi lampi del nulla –
un mondo dietro al mondo,
che urla in filigrana –
dove piangono due cipressi
e marcisce la stirpe dei frutti 
senza raccolto;
dove gli occhi di una figlia 
immobile in attesa 
sono fissi al vuoto 
contro un orizzonte chiuso 
dal muro della pioggia
e montagne logore;


nello stesso punto, 
ma in un tempo prima dei cipressi 
e della casa con le imposte sbarrate,
quando la roccia maturava
non vista da occhi umani,
la stessa pioggia e lampi uguali
con la stessa ira caddero millenni, 
e non fu fecondazione 
ma caparbio urlo del nulla:
un nome che si urlava 
senza fine dal profondo,
addestrando la propria forza 
a questo istante:
l’esatta combinazione 
di cielo e terra con la chiazza 
rossamente umana
che sullo sfondo avvampava
combattendo la tempesta.


(Non c’era nulla, forse,
soltanto la collina aggredita dalla pioggia
e un abito rosso contro il buio –
e lei stava aspettando sulla soglia
semplicemente le palme aperte al cielo,
un viso chiaro e vuoto come il diluvio
e la speranza accesa
per qualcosa che accadesse,
qualcuno che arrivasse 
o che tornasse – non la pioggia).






Poesia inedita da Vedere al buio

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION