Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Pier Damiano Ori

Da “Effetto contro causa”


                                          

                                             (un posto non vale un altro)


C’è uno che riempie di urla l’aria e un altro nell’automobile a fianco lo indica. I taxisti si fermano e lo guardano, i clienti, chiusi dentro, protestano. Potrebbe esserci il mare ma non c’è, così nessuno può fare le equazioni. Devono tornare a casa e basta, in un modo o nell’altro.
 
                                                                                                                             (fratelli)


Prendi una lampadina ancora accesa e esplora la casa. Telefonami e dimmi se ancora c’è dentro tutta la noia in cui hanno vissuto. E’importante: sarebbe la loro unica eredità. Se c’è, non scacciarla, la noia, erano fatti così.   E questo è un fatto.  Se no chiudi la porta e non scordarti mai.
 
                                                                                                    (primo giorno del week end)


L’idea era  quella di dare un tè, al pomeriggio, poi se ne sarebbero andati    sera, niente   sera nostra al mare
Con tutto tornati in ordine.   Basta incontri  per oggi  solo tele e popcorn   Poi tutto èandato a rotoli perché fuori era davvero buio, la laguna non riluceva e, imparammo allora, il telefono era davvero troppo silenzioso.
 
                                                                                                      (valdisambro)


Foto anziane di un bambino che si smarrirà. Lo sfondo è un paese di sassi   in montagna  luce secca della memoria   niente colori, una luce che annienta essendo quella degli anni ’50   il fotografo sarà stato un parente, saturo di paste domenicali.  Già annunciato.  Sospinto allo scatto dai cugini che dopo pranzo vorranno una cornice per quegli anni.
 
                                                                                                                            (lotta)


E’ stato molto tempo fa: ricorda il pacco di siringhe per l’artrite del cane di famiglia e un violento che affronta di persona, gli amici di famiglia    accadde nel garage  i poliziotti hanno vestiti grigi di fibra sintetica e lui è uno sceneggiatore che non si muove mai di casa.

 
                                                                                                         (delle due, l’una)


Essendo tutto alla rovescia   se tendi la corda si allenta   di conseguenza se guardi da lontano si avvicina e viceversa     così naturalmente camminare diventa indietreggiare  mangiare avere sete e bere avere voglia di camminare    un circuito di inizi dove i parenti sono immobilizzati   ma le corde si spezzano  a un tratto senza troppo rumore e soprattutto senza riguardi   magari senza più albe tramonti e ora del tè.

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION