Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Pietro Federico

(siamo ai piedi del mare che scalcia)

Siamo ai piedi del mare che scalcia,
ai piedi dell’alba
e il sole sull’acqua è una punta di lancia
premuta con calma sul plesso solare,
sembra sia teso in eterno quel raggio di sole,
che abbia cercato la prima parola,
un battesimo sulla tua guancia.
Quando l’onda più lunga scroscia e risale
cede la sabbia sopra il bagnasciuga
e i piedi sentono tirare verso il mare.
Il vuoto morde i talloni cullandomi,
come il trampolino ai tuffatori
e il sole sopra l’acqua va in coriandoli,
assorto come i pescatori
nella lontananza.
Che cosa sono i desideri o le parole
se non l’infanzia,
io che balbetto da una vita
di questo momento.
Tra poco la brezza muterà in vento,
l’aureola delle cose smarrirà dentro la luce,
il rosso bruno del tuo sguardo
volerà sopra l’arrivo di qualcuno,
il tuo sorriso in riso
e con l’accento sardo del bagnino
tutto tornerà nell’estate.
Le paure a ciò che chiamo desideri,
la cenere alla cenere e al giro del vento
e la mia vita alla tua vita
e al Dio vivente.



Da Mare Aperto, in pubblicazione presso l'editore Aragno (autunno 2014)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION