Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Roberto Pazzi

Specchi e specchiere


Sempre mi tremano le mani  
curando la  barba allo specchio. 
Non solo per la magia di guardarmi 
capovolto e spingere le lunghe forbici 
a medicare il cedimento all’informe 
oltre i luoghi impossibili del vero. 
Trasalirò perché la guancia a destra
la vedrò con barba curata a sinistra.
Allo specchio non serve memoria, 
di una faccia invisibile si cura. 
Il viso, se fu amato almeno una volta, 
l’ha imparato, non lo rivelerà,
lo specchio in ogni luogo della terra
porta male romperlo.
Guai rompere la trama dei ritratti! 
La fedeltà prepara i pennelli 
ai colori dell’ultimo, 
dolce vendetta delle specchiere 
- avran mutato sesso intanto quegli specchi
per meglio amare il volto amato -




da “Felicità di perdersi”, Barbera editore, 2013 premio Lerici-Pea

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION