Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Salvatore Jemma

79.


arrivò la tenebra e, sopra l’autostrada
le macchine pulsavano come lucente scia
mentre, dietro di noi, l’orizzonte rigava 
così ci fermammo a fare gasolio
e affollammo un bar per quello che sapete;
quando ripartimmo, ascoltando dell’alba 
l’improvviso fervore, sentimmo il suo canto
mescolarsi al rumore, segreto e sfavillante
luminare sui vetri, involarsi nel vento
la corriera, palpitando dell’infinita corsa;
passammo un monte, nel mese di settembre
il giorno quattordici di desolante vecchiaia 
sotto un ammasso di nuvole dorate
(le stelle già andate, prese da altre storie)
e vidi, al limitare, ferma sull’orizzonte
brillare dolente luce e, subito, scomparire
dal versante del monte, che adesso digradava 
qui, sulla terra delle luci dolenti;
poi dentro l’auno e giù verso il confine
che serra l’oscuro nord, e più giù ancora
dove corre l’autista con l’angelo diurno




da Decisioni, Paesaggio italiano

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION