Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Nordovest:
Poesie
Sergio Gallo

Lepisma saccarina


È in quel tuo apparire effimero
veloce lampo argenteo
di notturna creatura
che esposta all'improvvisa luce
fugge in cerca di riparo
o nell'argentea tua traccia
di sottili scaglie metalliche
lasciate sulle dita di chi
invano tenta di catturarti;
nel continuo inanellare di mute
che accompagnano da neanide
diafana a sfuggente imago
l'intera tua esistenza fragile
l'essenza dell'essere lepisma.
Quello stesso spirito
che sin dal tardo Siluriano
animava i tuoi illustri antenati,
tra i primi insetti
a colonizzare la terraferma.
Con cosa banchetterai oggi
zigzagando tra i detriti:
farina, forfora o francobolli?
Scaglie di pelle, fibre d'arazzi
rilegature di libri polverosi?
Avrai per dessert colla
a strati, inusitati
carboidrati o la tua stessa
dismessa esuvia?
È in quella strana danza d'amore
per attirare le femmine fino
al sericeo bozzolo di sperma,
la tua vita oltre la vita,
la tua vita oltre la morte.
Fuggendo ragni, millepiedi, forficule
a differenza d'estinte lucciole, cervi
volanti, sempre più rari lepidotteri... tu sì
che ci sopravviverai, insieme forse
a qualche robusto ratto delle cloache.
 
da Corvi con la museruola Lieto Colle 2017

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION