Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Traduzioni
Stefano Delfiore

(non stringere quegli occhi all’improvviso)

Non stringere quegli occhi all’improvviso / come per fermare tutto il buio che c’è. / Anche se per un solo istante, di grigio / quasi d’un tempo senza parole / come d’una smania insana... / si può abbandonare tutto / in giro per il mondo / e l’universo se si vuole... / Persa è la mia volontà che ti vuole / come io avrei voluto / che tu fossi per ogni istante ch’era, / che gira poi non c’è più. / Pensa che si fa notte / di nuovo, anche oggi / e tutto non c’è più / un’altra volta, e ancora.

Stefano Delfiore
(brîsa ch’iûc’ srê a l’impruvîs)


Brîsa ch’iûc’ srê a l’impruvîs
cómm par strénzer tótt al bûr ca ié.
Anch sl’é pr’ón secònd sòul, d’grîs
quèsi d’un tàimp sàinza parôl
cómm d’ónna smania insèna...
as pôl lasèr incôsa
in gîr pr’al mònd
e l’univèrs s’as vôl...
Pérs l’é al mî vlàir c’at vôl
cómm mé avrévv vló
ct’fòss ogni mumàint cl’éra,
cal gîra e pó a gn’é pió.
Pènsa c’as fa nôt
l’istàss incû
e tótt a gn’é pió
un’ètra vólta, e ’ncòura.






da "inoltranze"

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION