Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Sud:
Poesie
Valerio Grutt

(ero nell’albero pesante)

Ero nell’albero pesante che mio padre ha strizzato
prima dei giorni girati di spalle.
La barella non entra nell’ascensore,  
lo portarono via per le scale
e portarono via le scale, la strada con le luci
e i sorrisi, fecero un pacchetto con tutto il cielo,
i palazzi e le cose finite sul fondo dei pensieri
e me lo nascosero in tasca.

Poi sono venute le ore senza i gesti dell’amore
a prendermi a scuola, a stendermi il braccio
per prendere piatti su mensole troppo alte.
E mi alzo ancora sulle punte, sfioro le mani
delle donne che raccolgono fiori sul soffitto.
Vado figlio di mia madre, figlia delle prugne mature
e della pioggia trasversale. Amico dei cani
chiamati ombra, verso albe distrutte, sradicate.



da “Una città chiamata le sei di mattina” (Edizioni della Meridiana, 2009)

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION