Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Poeti del Centro:
Poesie
Vincenzo Bagnoli

3’ 18” [it feels like a hundred years]


L’età dell’oro, la flebile arcadia
era una festa di sangue, Il cui ricordo 
non si sotterra, Il caldo odore vischioso
che hanno le macellerie d’estate, 
sporco milione di mosche che tornano sempre.
Cent’anni E cento milioni si sono Estinti 
negli ultimi venti E cinque con l’urlo di tutte 
le voci dei morti nel pianto del puer divinus
che nasce e rinasce (et iam redit virgo) forever 
young: come piante che crescono sulla carogna
portando con sé il cimitero nel bel ritornello 
della lacuna, il sapore del verme e di Ossa, 
la muffa, la fine nascosta In fondo alla svista,
tutte le volte che ancora morranno I morti.
dentro alla festa E dietro alle luci c’è sempre
la voce grigia Aggrappata al muro, 
le cagne del rimorso, la vergogna:
altri protegge una notte in cui nulla si compie,
il mio passato è un fiume avvelenato.


Il fiume portava nell’oscurità                 sostituendo a vivide immagini
i gorghi di luce di ogni passato,         gli scorci risolti in vastità fumose,
le porte chiuse e dimenticate;                 poi si cammina per giorni interi
immersi nel sangue fino al ginocchio        e cento volte uccidendo l’occhio
nel grido inumano, nel lampo incessante, nel pianto e nello stridore urbano.
Luci spossate scalano il buio                 nell’esile dolore della pioggia
e nel crepuscolo dell’orizzonte         gettò un grido rosso sull’orizzonte
un cielo ormai tutto violetto,                forse una volta un bacio perfetto
ora piuttosto sorriso smagliante              appena intuito all’orlo di spazi
attraversati come un diamante         dai cento anni di sangue scarlatto


(come il tramonto e la rabbia dentro)




One Hundred Years (Eine Berliner Kindheit)
cool song per Georgia Lepore  «just like the old days…»


Let’s start in style, let’s dance for a while
Heaven can wait we’re only watching the skies
Hoping for the best, but expecting the worst
Are you gonna drop the bomb or not?

Alphaville, Forever Young

Fondazione Carisbo
Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION