Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Indice

Sonde:

Una poesia: Come fanno

Gianni Celati ha dedicato ai lettori di Griseldaonline una riflessione poetica, nuova e inedita. Una riflessione nata a margine del tema Inferni, sul quale stiamo lavorando da alcuni mesi. E visto che siamo "tutti presi per il collo", vi lasciamo il tempo di leggere, di pensare e di liberarvi per poco dai lacci del tempo che stringe....."

Ma come

come dicono di vivere

come dicono di vivere qui cos ?

come fanno non si pu capire

per esempio anche di notte

nel loro tenore di vita in tutto e per tutto

che la vita bella dicono

bisogna dirlo

anche senza capirlo

attento a come parli

che magari non ti prendano

per esempio

per un guastafeste

capito?

o peggio

e la squadra di calcio?

forza qui e forza l

e la patria da salvare

da chi?

da quelli che migrano come uccelli

che vengono da lontano e non sono in regola

ma come dicono di vivere qui cos?

nelle case

nelle loro case

chiusi

chiusi col tenore di vita

non si pu capire

chiusi col tenore di vita e il telefono

e quelli l non li vogliamo

dicono al telefono

quelli che migrano come uccelli che vadano

vadano da un'altra parte

dicono loro

noi siamo nel giusto e qui non c' posto

noi siamo nel giusto perch ci siamo fatti da soli

noi abbiamo la nostra bella patria

dicono cos

abbiamo la nostra patria con il tenore di vita

e quelli l che migrano vadano da un'altra parte

cos parlano

per esempio anche di notte

nelle case

nelle loro case

chiusi

chiusi col tenore di vita

non si pu capire

ma come fanno

gi

le facce a tenerle cos serie? poniamo tra moglie e marito

per esempio

come fanno con le facce

non si pu capire

come fanno a tenerle cos serie nel niente del niente

tra moglie e marito

anche tra altri

con figli e amanti

attenti a non farsi beccare in fallo

sul negativo

sul depressivo

perch non c' tempo per quello

gi

il tempo stringe molto nel niente di niente

e si deprimono a sentir parlare in modo dispersivo

non costruttivo

sul niente di niente che viene avanti

col tempo che stringe

tutti presi per il collo

che stringe

come

come dicono di vivere

che bisogna vivere cos


"Griseldaonline", n. I, 2001-2002.

Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION