Cerca su Griselda
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso

Ultimi temi

Indice Tema n.14
Anno 2014
Tema n.14

Lune

C’è tanta solitudine in quell’oro.
La luna delle notti non è la luna
che vide il primo Adamo. I lunghi secoli
della veglia umana l’hanno colmata
di antico pianto. Guardala. È il tuo specchio.


Raccogliendo l’invito di Borges, Griselda riflette, a partire dall'aggiornamento di marzo, sul mutevole splendore della luna e i suoi molteplici, possibili significati.

La luna dei poeti, ispiratrice di notturni e liriche, destinataria di accorate apostrofi e di struggenti confessioni, presenza irrinunciabile nell’immaginario romantico.
Dolce e chiara è la notte e senza vento,/ e queta sovra i tetti e in mezzo agli orti / posa la luna, e di lontan rivela / serena ogni montagna (Leopardi)

La luna dei sognatori e dei viaggiatori, meta di avventure oniriche e fantastiche, dal meraviglioso antico fino alla letteratura e al cinema di fantascienza contemporanei.
Sette giorni e altrettante notti corremmo per l'aria; nell'ottavo vedemmo una gran terra nell'aria, a forma di un'isola, lucente, sferica, e di grande splendore (Luciano)

La luna dei maghi e degli occultisti, garante di misteriosi riti, custode della metamorfosi, porta d’accesso a una realtà “altra”.
Ora, invocata dai miei riti esecrandi, vieni, astro notturno, rivestita del tuo aspetto più terribile, minacciosa con la tua triplice fronte (Seneca).

La luna degli astronomi, inquadrata e smitizzata dall’occhio rigoroso del cannocchiale (di Galileo e dei suoi epigoni).
La luna non è levigata, uniforme ed esattamente sferica, come gran numero di filosofi credette di essa e degli altri corpi celesti, ma ineguale, scabra e con molte cavità e sporgenze, non diversamente dalla faccia della Terra, variata da catene di monti e profonde valli (Galileo)

La luna dei folli, ispiratrice di eccentricità, di instabiltà, ma anche di oscure forme maniacali (vampiri, licantropi, assassini seriali…)
Non giurare per la luna incostante che muta ogni mese nel suo rotondo andare (Shakespeare)
La luna esercita un’influenza malefica sugli uomini e sugli animali. Negli uomini produce il male di luna, che è quanto dire la licantropia…
(Giuseppe Pitré)

Queste dunque le lune che Griselda si propone di esplorare a partire dal mese di marzo

Per sottoporre i vostri saggi sull’argomento a «Griseldaonline», scrivere a:

info@griseldaonline.it



Alma Mater Studiorum
Dipartimento di Filologia Classica E Italianistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Via Zamboni 32 - 40126 Bologna - Cod.Fiscale: 80007013376 P.Iva: 01131710376 - © 2012
CREDITS: MEDIAVISION